Regolamento

Regolamento
PROVINCIA DI ASTI SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO PER SOGGETTI CON GRAVI DIFFICOLTA’ MOTORIE REGOLAMENTO
DELIMITAZIONE TERRITORIALE
Il servizio è limitato al territorio provinciale, con esclusione degli spostamenti svolti nel territorio di un solo Comune. Esso è esteso ai collegamenti con il polo di Acqui terme, senza effettuare fermate di carico, ad eccezione di quella del capolinea per il viaggio di ritorno.
ACCESSIBILITA’
Al servizio , da effettuarsi nei giorni feriali, escluso il mese di agosto, possono accedere esclusivamente le persone con invalidità al 100% ( con invalidità documentata ai sensi di legge) ed i soggetti non deambulanti ( soggetti che versano, anche temporaneamente, in condizioni di impossibilità a deambulare autonomamente). I soggetti fruitori sono tenuti a presentare autocertificazione della propria condizione.
MODALITA’ DI PRENOTAZIONE
Gli utenti devono prenotare la corsa con orario di ufficio il giorno precedente a quello per il quale intendono richiedere il servizio dichiarando le proprie generalità contemporaneamente alla presenza di eventuali accompagnatori. Il vettore è tenuto ad effettuare il viaggio a meno che il mezzo sia già impegnato in un servizio precedentemente prenotato, dovrà comunicare immediatamente al potenziale utente la disponibilità o meno ad effettuare il servizio e l’importo dello stesso, proponendo, in caso di impossibilità, eventuali soluzioni alternative atte a soddisfare comunque la richiesta. 


TARIFFA
 Per ciascun viaggio gli utenti sono tenuti a corrispondere al vettore un corrispettivo determinato applicando all’itinerario richiesto la tariffa indicata da intendersi comprensiva di IVA nella misura vigente, per ciascun percorso teorico nella planimetria. Per i servizi di tariffa complessiva ( compreso l’eventuale viaggio di ritorno immediato) inferiori a euro 3,55 dovrà essere pagato un diritto di chiamata pari a euro 1,15. Nulla è dovuto se la tariffa è pari o supera euro 3,55. Il compenso così calcolato è comprensivo del trasporto di un accompagnatore che dovrà assistere il trasportato per tutta la durata del viaggio nonché dell’IVA, se dovuta. Al termine del servizio, su richiesta dell’utente, il vettore rilascerà ricevuta di avvenuto pagamento del servizio prestato.
MODALITA’ PER L’ATTESA
L’utente che intende usufruire del servizio di ritorno non ha diritto ad essere atteso e non è tenuto a corrispondere alcun compenso a tal fine, quando l’intervallo tra l’orario di arrivo previsto in sede di prenotazione della prima corsa e l’orario di partenza della corsa di rientro previsto (in sede di prenotazione) supera le ore tre. Nel caso in cui tale intervallo sia inferiore l’utente avrà diritto ad essere atteso dal vettore e dovrà in ogni caso corrispondere un compenso calcolato come segue :

  • Nessun compenso per i primi trenta minuti di attesa;
  • Euro 12,00 per la prima ora (dopo i primi trenta minuti) di attesa;
  • Euro 18,00 per la seconda ora successiva (dopo i primi trenta minuti) di attesa;
  • Euro 25,00 per la terza ora e per ciascuna delle successive ore (dopo i primi trenta minuti) di attesa.

 
Il compenso dovuto per il servizio di attesa è commisurato sull’effettivo intervallo tra l’arrivo della corsa di andata e la partenza di quella di ritorno. Durante tutto il periodo di attesa il vettore dovrà sostare nel luogo di scarico oppure il altro luogo concordato con l’utente. Trenta minuti prima della scadenza del tempo di attesa concordato il vettore dovrà avvisare o far avvisare l’utente dell’imminente scadenza. Il vettore salvo che questo non comporti ritardi nei servizi già prenotati, sarà tenuto comunque ad attendere l’utente per ulteriori trenta minuti oltre la scadenza e concordare con l’utente l’eventuale prolungamento dell’attesa e la relativa tariffa.
Il vettore non può riscuotere la tariffa da più trasportati per contemporanei tempi di attesa.. In tal caso dovrà riscuotere la tariffa ripartendola equamente tra i trasportati.
OBBLIGHI DELL’UTENTE
L’utente sarà tenuto a pagare secondo i percorsi e gli orari della prenotazione se non avrà disdetto prima dei 120 minuti dall’effettuazione del servizio e non potrà chiedere variazioni del percorso dello stesso e dell’orario oltre tale momento. E’ inoltre obbligato, all’atto dell’inizio del servizio, a documentare il proprio grado di invalidità mediante compilazione di apposito modello di autocertificazione.
REGOLARITA’ DEL SERVIZIO
Il personale preposto svolgerà l’attività di vigilanza della corretta effettuazione del servizio. Eventuali disservizi dovranno essere comunicati a: U.R.P. Asti presso ASTI SERVIZI PUBBLICI S.p.A. – C.so Don Minzoni 86, Asti – tel. 0141- 434611, oppure COAS – numero verde 800978579
RESPONSABILITA’
La Provincia di Asti non è responsabile per eventuali danni a persone o cose durante l’effettuazione del servizio.
 
Asti, 04/03/2014
(rif. Determina Dirigenziale n. 933 del 04/03/2014 – Provincia di Asti, Settore Trasporti)

News

19-02-2020 -

Avviso deviazione in Poirino per Carnevale - consorziata Giachino

La consorziata Giachino avvisa la Spettabile Clientela che domenica 23/02/2020 dalle 13.00 alle 18.00 e martedì 25/02/2019 dalle 19.00 alle 23.00 a causa della chiusura al transito di Via Indipendenza, nel concentrico di Poirino, le corse della linea Alba–Torino e Fiat Mirafiori e Rivalta, verranno deviate su Via Ternavasso, Strada Savona. Le fermate di Poirino Scalinata/Ristorante Piemonte e Poirino Poste/Ristorante Bue Rosso saranno soppresse. Verranno istituite fermate provvisorie in Via Ternavasso Annunziata fermata Gtt, Via Ternavasso Semaforo fermata Gtt, Strada Savona Mobilificio Santi, in entrambe le direzioni.


27-01-2020 -

interruzione servizi scolastici Carnevale febbraio 2020

Si avvisa la Spettabile Clientela che, come previsto dal calendario scolastico regionale, da sabato 22/02 a mercoledì 26/02/2020 compresi, tutte le corse con periodicità SCOLastica sono sospese. Nella sola giornata di mercoledì 26/02/2020, causa apertura degli istituti siti nel territorio comunale di Asti, i servizi con periodicità SCOLastica diretti o provenienti da Asti verranno ripristinati.


21-01-2020 -

AVVISO - detrazione fiscale abbonamenti trasporto pubblico locale

Con i commi 679 e 680 dell'articolo 1 della legge di bilancio, a partire dal primo gennaio 2020 è stato posto l'obbligo in capo ai contribuenti che intendono usufruire della detrazione IRPEF (lorda) del 19% in sede di dichiarazione dei redditi, di avvalersi di strumenti di pagamento "tracciabili" , dovendo intendersi per tali tutti quelli diversi dal contante (carte di credito e di debito, bonifici , assegni...). Al fine di adempiere correttamente gli obblighi necessari per poter usufruire della detrazione al 19% è necessario conservare gli scontrini cartacei per un periodo di 5 anni, indipendentemente dal tipo di pagamento (e, pertanto, anche per i pagamenti elettronici, per i quali occorrerà conservare non solo lo scontrino fiscale ma anche la copia del pagamento POS, in modo da fornire al fisco in caso di contestazione l'abbinata del pagamento tracciato con la spesa sostenuta e dimostrata da scontrino stesso). Si ricorda che sono detraibili ex art. 15 TUIR le spese relative agli abbonamenti per il trasporto pubblico locale, chiaramente anch'essi con pagamento tracciabile.


07-01-2020 -

LINEA 23 VALLECERRINA – ASTI TRANSITORIE LIMITAZIONI DI PERCORSO A CASTELL’ALFERO, consorziata GTT

A causa di lavori della rete di distribuzione acqua potabile e per le prescrizioni inerenti alla sicurezza del cantiere, in Via Casale SP 57b, nel comune di Castell’Alfero, DA MARTEDI’ 7 GENNAIO 2020 FINO A NUOVE COMUNICAZIONI NELLE SOLE GIORNATE FERIALI DA LUNEDI’ A VENERDI’ Per le sole corse della linea in titolo indicate sarà adottata la seguente temporanea modifica di percorso: corsa 3420 FER6-A4 delle ore 11.15 da Asti e arrivo alle ore 12.12 a Vallecerrina; corsa 3419 FER6-A4 delle ore 12.55 da Vallecerrina e arrivo alle ore 13.52 a Asti; corsa 3430 FER6I delle ore 14.10 da Asti e arrivo alle ore 15.15 a Vallecerrina; le corse proseguono sulla SP 457, non transitano a Castell’Alfero in Via Asti SP 57a e Via Casale SP 57b. corsa 3423 FER5I delle ore 16.00 da Vallecerrina e arrivo alle ore 17.10 a Asti: in Via Casale (Castell’Alfero), 200 metri circa dopo il passaggio a livello svolta a sinistra nell’accesso all’area industriale ove effettua inversione di marcia nel parcheggio presente – a destra Via Casale – a destra SP 457 – segue percorso regolare. Fermate: Solo per le corse descritte saranno temporaneamente sospese le fermate di Castell’Alfero n° 14873 – 24973 (Casotto), n° 14870 – 24870 (Castell’Alfero) e n° 14867 – 24867 (Stazione FS); saranno temporaneamente istituite le fermate provvisorie a richiesta in entrambe le direzioni sulla SP 457 nei pressi della trattoria “Nuovo Falcone”.


Spazio ai Viaggiatori
Elenco linee
Viaggia con noi